EVENTI

XXIII Sguardi Altrove Film Festival: Il programma di lunedì 24 marzo

Federico Coppini - 23-03-2016 - Letture: 188

Margherita Buy ospite d’onore al festival con Mia Madre e grande serata di premiazione

XXIII Sguardi Altrove Film Festival: Il programma di lunedì 24 marzo

La XXIII edizione di Sguardi Altrove Film Festival giunge al termine del suo ricco programma e di una settimana vivace e piena di incontri.

L’ospite d’onore Margherita Buy sarà in sala con il pubblico di Sguardi Altrove anche nella giornata conclusiva alle ore 18.00 presso lo Spazio Oberdan insieme a Massimo Causo per presentare Mia Madre di Nanni Moretti (2015), il film in concorso all’ultimo Festival di Cannes che l’ha portata alla vittoria del settimo David di Donatello come Miglior Attrice Protagonista. Inoltre, durante la cerimonia di premiazione (ore 21), le verrà assegnato Premio Internazionale Starlight Cinema Award riconoscimento sostenuto da una componente femminile del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani.

La programmazione allo Spazio Oberdan comincia alle ore 15.00 con due documentari della sezione #FrameItalia [a cura di Patrizia Rappazzo]: Habitat – Note personali di Emiliano Dante che racconta il dramma dell’Aquila post-terremoto attraverso le storie di tre ex compagni di tenda e Senza di voi – Ceci n’est pas une fuit di Chiara Cremaschi, che sarà in sala per presentare questo ritratto di una generazione di italiani nati negli anni ’70.

Alle ore 17.15 si prosegue con la presentazione dei Quaderni del CSCI (Centro studi sul cinema italiano) “Storie in divenire. Le donne del cinema italiano”, edito da Daniela Aronica. Sarà presente all’incontro la coautrice Chiara Tognolotti che ne parlerà al pubblico con la direttrice del Festival Patrizia Rappazzo.

La serata di chiusura prende il via alle 20.30 con la presentazione del cortometraggio frutto del workshop di videomaking, organizzato da Sguardi Altrove in collaborazione con Milano Film Network, “Le migrazioni: come e perché raccontarle, con le immagini.”. Il workshop, condotto dal documentarista Paolo Martino, che sarà presente in sala, si è svolto dal 14 al 17 marzo alla Fabbrica del Vapore. Si prosegue poi con la cerimonia di premiazione, condotta dalla giornalista Marta Perego e dalla direttrice del Festival, che assegneranno i premi ai tre Concorsi Internazionali, il premio del Pubblico #FrameItalia, il premio Starlight Cinema Award a Margherita Buy e il Premio Collaterale del Sngci (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani). Segue la proiezione dei film vincitori.

Venerdì 25 marzo la programmazione del Festival continua allo Spazio Oberdan con la proiezione dei film vincitori (ore 10.00), la replica di Present Tense di Belmin Söylemez (ore 15.00), Dust Cloth di Ahu Ozturk (ore 17.00) e si conclude alle ore 19.00 con il capolavoro di Chantal Akerman Jeanne Dielman, 23, quai du Commerce, 1080 Bruxelles (1976) che fu definito "il primo capolavoro femminile nella storia del cinema". In sala la curatrice della retrospettiva Floriana Chailly.

Articoli correlati
Loading comments
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.5