RECENSIONI

La recensione di The Hateful Eight

Francesco Curello - 24-02-2016 - Letture: 463

La recensione di The Hateful Eight

TRAMA: Una diligenza viaggia nell'innevato inverno del Wyoming. A bordo c'è il cacciatore di taglie John "The Hangman" (Il Boia) Ruth e la sua prigioniera Daisy Domergue, diretti verso la città di Red Rock dove la donna verrà consegnata alla giustizia. Lungo la strada, si aggiungono il Maggiore Marquis Warren, un ex soldato nero nordista diventato anche lui un famoso cacciatore di taglie, e Chris Mannix, che si presenta come nuovo sceriffo di Red Rock. Infuria la tempesta di neve e la compagnia trova rifugio presso l'emporio di Minnie

RECENSIONE: Come sempre Quentin Tarantino non delude e realizza un piccolo gioiello per sceneggiatura e regia. Il film é avvincente, ben scritto, splatter al punto giusto e recitato magistralmente. A mancare, nonostante tutto, sono però gli attori, troppo poco noti (tranne Samuel L Jackson e Kurt Russell) e troppo imbolsiti (Michael Madsen). Si tratta comunque di un film da promuovere a pieni voti e molto originale, con 8 giocatori ed una spettatrice interessata chiusi in una bisca in mezzo ad una tempesta di neve, ogni dialogo è una partita, il gusto è anticipare le mosse dei personaggi. Finale amaro.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(89)